Crostata al cacao e crema di ricotta


Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Una crostata al cacao e ricotta favolosa! Potrei anche smettere qui di scrivere, perché in alcuni casi non servono grandi presentazioni.

Crostata al cacao e crema di ricotta

La base per questa torta è una frolla al cacao a cui ho aggiunto un pochino di lievito, mentre la crema è fatta molto semplicemente con ricotta e zucchero a velo, arricchita da gocce di cioccolato bianco e fondente e dall’inconfondibile aroma della fava tonka che con il cioccolato è davvero una bomba! (Se non la conoscete e siete curiosi, qui trovate un piccolo approfondimento sulla fava tonka, cos’è e come si usa in cucina).

Ho fatto assaggiare questa torta a diverse persone ed è stata approvata all’unanimità quindi, ora, sono curioso di conoscere anche la vostra opinione.

Stagionalità

La crostata al cacao e crema di ricotta non ha ingredienti stagionali quindi potete prepararla tutte le volte che desiderate.

Crostata al cacao e crema di ricotta: ricetta

Ingredienti (per una tortiera di 20 cm di diametro)

Per la frolla:
280 g di farina 00
20 g di cacao amaro
140 g di zucchero
150 g di burro
1 uovo
2 tuorli
mezza bustina di lievito per dolci (8 g)

Per la crema di ricotta:
500 g di ricotta vaccina
150 g di zucchero a velo
50 g di gocce di cioccolato bianco
50 g di gocce di cioccolato fondente
mezza fava tonka grattugiata

Cominciate a preparare la frolla al cacao.
Setacciate farina, cacao e lievito. In una ciotola o in una planetaria con gancio a foglia, mescolate rapidamente il burro freddo tagliato a pezzi con il mix di farina e cacao fino a ottenere un composto sabbioso. Unite anche lo zucchero e le uova, mescolando rapidamente e solo quanto basta per ottenere un composto compatto. Coprite di pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Trascorso il tempo di riposo, preparate la crema di ricotta mescolando ricotta e zucchero a velo fino a ottenere una crema morbida e liscia. Unite le gocce di cioccolato e la fava tonka grattugiata.

Prendete la frolla: usatene un terzo per ricavare un disco di 20 cm e spesso mezzo centimetro e rivestite il fondo della tortiera dopo averla imburrata e infarinata. Prendete la metà della frolla rimasta e stendetela in modo da ottenere un’unica striscia larga 4 cm e lunga 65 cm circa. Infarinatela e arrotolatela su se stessa. Con un po’ di albume avanzato, spennellate il bordo della base quindi andate a rivestire il bordo della tortiera srotolando la striscia e facendola aderire bene alla base.

Riempite la crostata con la crema di ricotta e utilizzate la frolla rimasta per ricavare strisce o forme da usare per decorare la superficie della torta.

Infornate in forno statico preriscaldato a 170° C per 55-60 minuti. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare la crostata. Una volta fredda conservatela in frigorifero lasciandola a temperatura ambiente 10-15 minuti prima di servire.

Suggerimenti

Se avete una tortiera con cerniera è l’ideale. In alternativa va benissimo anche una tortiera liscia standard, se ben imburrata e infarinata la torta si staccherà senza problemi (come vedete dalla foto).

Se non avete la fava tonka, potete aromatizzare la crema di ricotta con i semi di una bacca di vaniglia o, se di stagione, con la scorza di un’arancia non trattata.


Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.