Dicembre…arance!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Arance

Oggi comincia dicembre e come ormai tradizione vuole, vi presentiamo la nostra scelta per l’ingrediente del mese: nelle nostre case gli agrumi, il loro profumo e il Natale sono da sempre un’unica cosa. Per questo abbiamo scelto di dedicare il mese alle arance, frutto tipico invernale che si presta a un’infinità di ricette.

Dell’arancia non su scarta nulla, si usano la polpa, il succo e la buccia. Si può gustare al naturale intera o spremuta, abbinarla a carni e pesci, utilizzarla per aromatizzare e arricchire dolci, insalate o primi piatti.

L’arancia, così come i pompelmi, i limoni, i cedri e i bergamotti, è un agrume, termine che indica il gusto acre e acidulo di questi frutti che ravvivano le nostre tavole durante l’inverno. La raccolta delle arance avviene da novembre fino alla primavera inoltrata.

L’arancia, originaria dell’Asia sud-orientale, si divide in due varietà: arancia amara e arancia dolce. Ci sono diverse teorie riguardanti l’arrivo di questo agrume in Europa e in Italia. La versione probabilmente più accreditata vuole che l’arancia amara sia giunta in Sicilia ad opera degli arabi già nel XI secolo, mentre la varietà dolce è giunta più tardi grazie ai Portoghesi. La sua coltivazione oggi avviene prevalentemente nelle regioni meridionali del nostro paese e in modo particolare in Sicilia.

Esistono centinaia di varietà di arancia coltivate in tutto il mondo, che si distinguono per il colore della polpa in arance rosse e arance bionde. In Italia, tra le prime si ricorda l’arancia rossa di Sicilia IGP, che raggruppa alcune varietà dalla polpa scura tra le più note e apprezzate come le tarocco, moro e sanguinella. Tra le arance bionde ricordiamo le arance Naveline, tra cui l’arancia di Ribera DOP coltivata in provincia di Agrigento.

Un’altra distinzione che possiamo fare di questo frutto riguarda la tipologia di polpa: distinguiamo infatti quelle da tavola, con buccia corposa e polpa poco succosa, e da spremitura, con buccia più sottile e polpa succosa e dolce.

Poiché la buccia delle arance è un bene prezioso in cucina, se ne avete la possibilità acquistate sempre arance biologiche e non trattate quando dovete consumarla. Nel corso del mese vi proporremo varie ricette che vi permetteranno di non sprecare questa preziosa parte del frutto!

Ricette del mese con le arance

Ecco le ricette con l’arancia che abbiamo preparato questo mese:

Se siete in cerca di altre ispirazioni, leggete qui tutte le ricette con le arance presenti sul blog!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.