Pasta con le sarde

Ed eccoci qui per parlare di un vero e proprio classico della cucina siciliana: la pasta con le sarde. Dato che il sottoscritto è mezzo milanese e mezzo calabrese, per questa ricetta ho chiesto l’esperta consulenza dei miei due amici sicilianissimi (che dopo i consigli sulla pasta con le cime di rapa e l’uvetta e quelli sul gelo di mellone sono ormai diventati i miei consulenti ufficiali per quanto riguarda le buonissime ricette siciliane).

La ricetta che trovate qui di seguito arriva quindi dritta dritta dalla Sicilia e vi assicuro che è buonissima! Come tutte le ricette tradizionali però, famiglia e città diverse hanno le loro piccole varianti sul tema, ciascuna buona e unica a suo modo.

Pasta con le sarde

La ricetta della pasta con le sarde che vi propongo è preparata con sarde fresche, uvetta, pinoli, cipolla, zafferano e tanto finocchietto selvatico. Questo piatto, oltre ad essere un caposaldo della tradizione culinaria italiana e, in particolar modo, di quella siciliana, è anche un piatto ricco di gusto e allo stesso tempo economico: le sarde, che rientrano nel gruppo dei pesci azzurri, oltre ad essere ricche di proprietà interessanti sono anche molto economiche e questo le rende un ingrediente davvero speciale in cucina.

Preparate tutti gli ingredienti e seguite la ricetta che trovate qui sotto: la vostra pasta con le sarde sarà buonissima! E per renderla ancora più sfiziosa, una bella spolverata di mix tostato di pan grattato e mandorle. Sublime!

Stagionalità

Potete preparare la pasta con le sarde tutto l’anno.

Pasta con le sarde: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

320 g di pasta lunga
400 g di sarde già pulite
40 g di uvetta
40 g di pinoli
200 g di finocchietto selvatico fresco
1-2 acciughe sottolio
una cipolla
1 bustina di zafferano
60 ml di olio extravergine di oliva
4 cucchiai di pan grattato
40 g di mandorle
sale q.b.

Portate a ebollizione abbondante acqua e fate lessare il mazzo di finocchietto selvatico per 15-20 minuti, quindi scolatelo conservando l’acqua di cottura che salerete e userete per cuocere la pasta.

In un mixer frullate il pan grattato e le mandorle quindi fate tostare il tutto in una padella senza aggiungere condimento fino a che si sarà ben dorato.

Fate riprendere l’uvetta in una ciotolina con 2-3 di cucchiai di acqua tiepida per circa 15 minuti (potete anche usare quella di cottura del finocchietto prima di salarla). In una padella capiente fate appassire la cipolla con l’olio extravergine di oliva a fiamma moderata quindi unite le sarde pulite e fate cuocere per 3-4 minuti.

Aggiungete anche il finocchietto tritato al coltello, i pinoli, l’uvetta scolata dalla sua acqua e lo zafferano sciolto nell’acqua dell’uvetta (o in un cucchiaio di acqua di cottura della pasta). Salate e lasciate cuocere il tutto per qualche minuto.

Scolate la pasta al dente e unitela al condimento facendo insaporire per un paio di minuti. Impiattate aggiungendo a piacere il mix tostato di pane e mandorle.

Suggerimenti

La ricetta della pasta con le sarde prevede una grande quantità di finocchietto, ma se preferite potete ridurlo un po’.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.