Crostino con verza stufata e salamella


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

I crostini, queste croccanti fette di pane tostato farcite in mille modi diversi, hanno sempre il loro fascino: basta uno sguardo e viene subito voglia di prenderne uno e addentarlo. Ideali come antipasto e per ricchi buffet o aperitivi, si possono realizzare in ogni stagione per andare incontro ai gusti di tutti.

Crostino con verze stufate e salamella

Oggi vi propongo un crostino con verze stufate e salamella, dal gusto decisamente autunnale e invernale, da servire caldo. Il vantaggio è che la farcitura di verze e salamella può essere preparata in anticipo con calma e sarà sufficiente poi scaldarla in padella con poca acqua per farla tornare come appena fatta se non persino più buona.

Gli ingredienti sono pochi, ma il loro gusto è così intenso e inconfondibile che non hanno bisogno di grandi aggiunte o di lavorazioni elaborate: una verza fresca e salamelle di buona qualità sapranno regalarvi un risultato strepitoso!

Stagionalità

Dall’autunno a inizio primavera, quando il cavolo verza è di stagione.

Crostino con verza stufata e salamella: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

4 fette di pane casereccio, anche raffermo da riciclare
150 g di cavolo verza
200 g di salamella
2 spicchi di aglio
30 g di carote
sale q.b.
pepe nero q.b.
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Lavate accuratamente le verze quindi tagliatele grossolanamente a striscioline.

In una padella fate rosolare l’aglio tritato con l’olio per qualche secondo. Unite la carota tagliata a dadini e la verza. Fate rosolare per 3 minuti quindi aggiungete un mestolo di acqua e coprite con un coperchio.

Lasciate cuocere per 10 minuti, fino a che la verza sarà quasi completamente appassita, aggiungendo poca acqua se necessario. Unite quindi la salamella sbriciolata e fate cuocere per altri 10 minuti aggiungendo poca acqua se dovesse asciugare troppo. Regolate di sale e pepe.

In forno o in padella, fate tostare le fette di pane quindi farcitele con le verze e la salamella e servite i crostini ben caldi.

Suggerimenti

Se cercate altre idee per preparare crostini sfiziosi, provate quelli con il cavolo nero, con lardo, noci e fichi, con asparagi e uova di quaglia o con lardo di Colonnata e uva caramellata.

Se volete, potete stufare la verza anche con del brodo vegetale al posto dell’acqua.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.