Tartine con asparagi e uova di quaglia


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Ingredienti tartine con asparagi e uova di quaglia

L’idea per queste bellissime tartine con asparagi e uova di quaglia mi è venuta mentre cercavo un modo per rivisitare il classico abbinamento uova e asparagi.

Le uova di quaglia si prestano perfettamente allo scopo per via della loro dimensione davvero ridotta: queste tartine sono un antipasto di stagione ideale per sorprendere i vostri ospiti con qualcosa di semplice e allo stesso tempo originale.

Ad ogni morso, la croccantezza del pane appena tostato si unisce al gusto unico della crema di asparagi e alla cremosità del piccolo tuorlo d’uovo creando un abbinamento davvero unico e sorprendente.

Se non avete mai assaggiato le uova di quaglia non abbiate paura: ritroverete tutto il sapore delle più classiche uova di gallina, ma in versione mignon! Proprio questa loro particolarità le rende perfette per decorare piatti e realizzare divertenti ricette di stagione!

Stagionalità

Potete preparare queste bellissime tartine con asparagi e uova di quaglia dalla fine di marzo a giugno, quando questi ortaggi sono di stagione.

Tartine con asparagi e uova di quaglia: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

4 fette di pane casereccio (tipo filone di grano duro)
4 uova di quaglia
200 g di asparagi
10 g di parmigiano grattugiato
mezzo scalogno
olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.

Per prima cosa pulite gli asparagi eliminando la parte in fondo più coriacea e lavandoli accuratamente.

Se avete l’asparagiera, cuoceteli per una decina di minuti. In alternativa potete dividere i gambi dalle punte: sbollentate i primi per 10 minuti in acqua bollente e cuocete le punte al vapore per 3 minuti, devono rimanere croccanti.

In una padella fate rosolare lo scalogno tritato finemente con un filo di olio evo, unite i gambi degli asparagi tagliati a pezzetti e fate insaporire. Salate e pepate. Mettete i gambi con il loro fondo di cottura in un mixer, aggiungete il parmigiano e frullate fino a ottenere una crema liscia. Regolate di sale e pepe.

Fate tostare le fette di pane in forno a 200° per circa 7-8 minuti.

In un padellino fate scaldare un filo di olio evo quindi rompete le quattro uova di quaglia e fatele cuocere per un minuto (il tuorlo dovrà restare morbido come nel classico uovo al tegamino).

Componete le tartine: mettete su ogni fetta di pane uno strato di crema, una o due punte di asparagi tagliate a metà per il lungo e un ovetto di quaglia ben caldo. Terminate con una bella macinata di pepe nero e gustate caldi!

Tartine con asparagi e uova di quaglia

Suggerimenti

Data la loro dimensione, le uova di quaglia devono essere cotte davvero per pochissimo tempo!

Se volete dare alle uova una forma più regolare, mettete un piccolo coppapasta all’interno della pentola e rompete l’uovo al suo interno. Appena l’albume comincerà a rapprendersi potete staccare delicatamente l’uovo e usare il coppapasta per i successivi.

Le punte degli asparagi devono rimanere croccanti: l’ideale è cuocerle al vapore, ma se non avete proprio modo di farlo, separatele dai gambi e sbollentatele per soli uno o due minuti.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.