Torta rustica con scarola e olive taggiasche


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Qualche tempo fa vi avevamo proposto una torta salata leggera con la scarola: oggi voglio suggerirvene un’altra variante, più ricca, che potrete preparare tutte le volte che avrete voglia di un piatto unico vegetariano o se avrete necessità di rendere ancora più ricco un buffet.

Torta rustica scarola e olive

La torta rustica con scarola e olive taggiasche è un guscio di croccante pasta sfoglia farcita con insalata scarola ripassata in padella insieme a uvetta, pinoli e olive taggiasche; una volta preparato il ripieno sarà sufficiente aggiungere uova e parmigiano grattugiato e infornare il tutto. Come ogni torta salata, anche questa è buonissima appena fatta, ma altrettanto gustosa il giorno dopo anche se la pasta sfoglia tenderà a perdere la sua croccantezza.

Stagionalità

Potete preparare la torta rustica con scarola e olive taggiasche dall’autunno alla primavera inoltrata.

Torta rustica con scarola e olive taggiasche: ricetta

Ingredienti (per una tortiera di 20 cm di diametro a bordo alto)

2 dischi di pasta sfoglia
500 g di scarola
40 g di uvetta
40 g di pinoli
60 g di olive taggiasche sottolio
40 g di parmigiano grattugiato
1 uovo
2 spicchi di aglio
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b.

Lavate e asciugate la scarola dopo averla sfogliata. In una padella molto capiente fate scaldare l’olio e rosolate per 2 minuti gli spicchi di aglio tritati finemente. Unite quindi la scarola (poca alla volta se non ci sta tutta insieme, tanto tenderà ad appassire rapidamente) e fatela cuocere per 10 minuti mescolandola spesso. Unite quindi pinoli, uvetta e olive, salate e continuate a cuocere fino a che l’acqua di vegetazione si sarà completamente asciugata. Fate intiepidire.

Una volta che la scarola sarà tiepida, trasferitela in una ciotola e aggiungete il parmigiano grattugiato e l’uovo. Mescolate bene per amalgamare gli ingredienti.

Foderate la tortiera con il primo disco di pasta sfoglia quindi riempite con il ripieno preparato. Dal secondo disco di sfoglia, ricavate un cerchio di 20 cm, bucherellatelo con una forchetta e coprite la torta salata. Eliminate l’eccesso dai bordi quindi ripiegateli a chiudere e sigillare la torta rustica.

Infornate a 175°C in forno ventilato preriscaldato per circa 50-55 minuti. Togliete dal forno e fate riposare per 10 minuti prima di sformare e tagliare.

Suggerimenti

Se il vostro cespo di scarola è bello grande e ve ne avanza un po’ dopo averla saltata in padella, vi consigliamo di provare anche la nostra focaccia farcita con scarola, speck e squacquerone!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.