Torta salata con scarola

Ormai è cosa nota il nostro amore per le torte salate: ve ne abbiamo proposte davvero tante, gustose, saporite, sfiziose, per utilizzare gli ultimissimi ingredienti di un frigo tanto vuoto da avere l’eco o più elaborate. Sempre, ovviamente, di stagione! Quella di oggi è particolare: una torta salata con scarola e salsa di pomodoro, insaporita da formaggio e pane grattugiati.

Una torta salata senza panna e senza uova: una versione decisamente light per portare in tavola un piatto pieno di sapore con un occhio alla leggerezza.

torta salata con scarola

Stagionalità

La torta salata con scarola è perfetta per l’autunno quando la verdura usata è di stagione.

Torta salata con scarola: ricetta

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
1 cespo di scarola
5 prugne secche
3 alici sott’olio
200 ml di salsa di pomodoro
40 g di formaggio grattugiato
60 g di pane grattugiato
sale, olio extravergine d’oliva

Lavate bene il cespo di scarola, asciugatelo, separate le foglie e tagliatele grossolanamente con un coltello.

Fate sciogliere le alici con un filo di olio extravergine di oliva in una capiente padella antiaderente, aggiungete in seguito la scarola, le prugne secche tritate e fate asciugare l’acqua di vegetazione, salando leggermente. Aggiungete la salsa di pomodoro e proseguite la cottura per altri 8-10 minuti circa.

Togliete dal fuoco, unite formaggio e pane grattugiati e amalgamate bene.

Srotolate la pasta sfoglia e adagiatela in una teglia foderata di carta forno; bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, versate il composto di scarola, livellando bene. Ripiegate i bordi, spennellateli con poca acqua e infornate a 170-180°C per circa 30 minuti.

Suggerimenti

Se vi piace, potete aggiungere al soffritto anche uno spicchio di aglio tritato finemente per dare alla scarola un gusto ancora più deciso e intenso.

Se volete una variante, provate anche la nostra buonissima torta rustica con scarola e olive taggiasche!

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.