Febbraio… cime di rapa!


Condividi su:
Facebooktwitterpinterestmail

Il mese di febbraio ci porta a conoscere un ingrediente di stagione, tipico della cucina povera e regionale: le cime di rapa. Non potevamo certo farci sfuggire l’occasione di provare ricette più o meno tradizionali con questo ortaggio così diffuso, versatile, ricco di proprietà e dal sapore tanto caratteristico, tra il piccantino e l’amarognolo!

Cime di rapa

Le cime di rapa sono un ortaggio a raccolta prevalentemente autunnale e invernale, con qualche varietà tardiva di stagione fino a marzo-aprile. Come dice il nome, di questa verdura (Brassica campestris) si utilizzano in cucina le parti terminali, quindi le foglie più tenere e le infiorescenze.

La coltivazione in Italia riguarda principalmente 4 regioni: Campania, Lazio, Molise e Puglia. Sono diversi i nomi con cui nelle varie regioni vengono denominati questi ortaggi: broccoli di rapa o broccoletti, rapini, friarielli. All’estero viene coltivata negli Stati Uniti e in Australia (portata dagli Italiani emigrati a inizio ‘900).

Le cime di rapa sono grandi protagoniste della cucina del centro e sud Italia, specialmente in quella pugliese e campana. Chi non conosce le orecchiette con le cime di rapa, gli strascinati con le cime di rapa, i contorni con le cime di rapa ripassate con peperoncino, lessate o cotte insieme alle fave?

Come pulire le cime di rapa?

Innanzitutto, occhio all’acquisto delle cime di rapa: compratele quando sono di stagione, con un colore verde brillante, consistenza soda e senza ammaccature visibili o foglie danneggiate o ingiallite. Le infiorescenze devono essere chiuse, verdi e non giallognole, altrimenti il sapore sarà troppo amaro.

Passiamo ora alla fase di pulizia delle cime di rapa: eliminate i gambi più coriacei e le foglie esterne, più grandi e dure. Tagliate le foglioline più piccole e tenere e i fiori, questi ultimi a circa 5-6 cm dal fusto. Queste ultime due parti saranno quelle che andremo ad utilizzare per le nostre preparazioni in cucina.

Ricette del mese con le cime di rapa

Le cime di rapa sono estremamente versatili: possono essere impiegate per preparare primi, contorni, ripieni, torte salate, da sole o in abbinamento ad altri ingredienti. Possono essere stufate, cotte a vapore, lessate o cotte in padella.

Come sempre, nel corso di questo mese vi proporremo alcune ricette con le cime di rapa che potrete provare anche a casa e che via via riporteremo qui di seguito. Nel blog sono presenti altre ricette con cime di rapa quindi per vederle tutte visitate questa pagina.


Condividi su:
Facebooktwitterpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.