Filetto di maiale con chutney di pesche

Spesso releghiamo la frutta a fine pasto o nei dolci, quando in molti casi è possibile utilizzarla anche in preparazioni salate fredde o calde: ci avevamo già provato con successo questo autunno proponendovi una pasta con ragù bianco di salamella e uva e un crostone di pane con lardo e uva caramellata. Oggi invece osiamo ancora di più e vi propongo un filetto di maiale con chutney di pesche.

ingredienti filetto di maiale con chutney di pesche

I chutney sono preparazioni a base di frutta o verdura tipiche della cucina indiana: molto speziate e saporite, sono perfette per accompagnare piatti salati. Il chutney di pesche che vi propongo oggi è estremamente facile da realizzare e si sposa perfettamente con la carne di maiale.

Per prepararlo servono varie spezie e aromi, come vaniglia, senape, curry, rosmarino e alloro. Posso già immaginare l’espressione perplessa disegnata sul volto di molti di voi perché, lo confesso, molto probabilmente è simile a quella che avevo io la prima volta che ho provato questo tipo di preparazione: ero a un corso di cucina dedicato agli arrosti e abbiamo preparato un chutney di mele. Immaginare frutta, aceto, zucchero e una miriade di spezie diverse insieme mi lasciava molto dubbioso, ma mi sono dovuto ricredere al primo assaggio: una vera delizia!

Inutile dire che le pesche devono essere mature e succose. Fidatevi: provate a prepararlo e ne resterete davvero sorpresi.

Stagionalità

Potete preparare il filetto di maiale con chutney di pesche tra giugno e agosto, quando questi frutti sono di stagione.

Filetto di maiale con chutney di pesche: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

Per i filetti:
600 g di filetto di maiale
3 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
50 ml di vino bianco
olio extravergine di oliva e sale q.b.

Per il chutney di pesche:
250 g di pesche mature (peso del frutto privato di nocciolo e buccia)
50 g di cipolla
25 g di zucchero
60 ml di aceto bianco di mele
mezza bacca di vaniglia
1 cucchiaino di senape gialla in polvere
mezzo cucchiaino di curry
4 fette di zenzero fresco
un pezzetto di peperoncino piccante
3 foglie di alloro
1 rametti di rosmarino
olio extravergine di oliva e sale q.b.

Cominciate a preparare il chutney: lavate e asciugate le pesche. Privatele della buccia, dei noccioli e tagliatele grossolanamente a pezzetti.

In un pentolino non troppo grande mettete la cipolla tritata finemente, aggiungete un filo di olio e fatela appassire a fuoco moderato. Dopo un minuto aggiungete il pezzo di peperoncino, le fette di zenzero, l’alloro e il rametto di rosmarino. Prendete il mezzo baccello di vaniglia, dividetelo per il lungo, estraetene i semi e aggiungete il tutto alla cipolla. Aggiungete anche la senape e il curry.

Fate rosolare il tutto per un paio di minuti quindi aggiungete lo zucchero e lasciate cuocere due minuti. Sfumate con l’aceto lasciando evaporare qualche minuto, finché non si sarà all’incirca dimezzato. Unite le pesche e un paio di cucchiai di acqua, salate e fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti circa o comunque fino a che il chutney avrà raggiungo la consistenza di una composta di frutta, aggiungendo un cucchiaio di acqua all’occorrenza. Una volta pronto spegnete il fuoco, togliete il peperoncino, lo zenzero, la vaniglia e le erbe aromatiche, travasatelo in una ciotolina e fate raffreddare.

Ricavate dal filetto di maiale delle bistecchine spesse poco meno di un centimetro. In una padella abbastanza capiente scaldate un filo di olio quindi disponete il filetto, l’alloro e il rosmarino. Fate cuocere 3-4 minuti da un lato e giratele. Fate rosolare un paio di minuti ancora, sfumate con il vino, salate e lasciate evaporare portando a cottura la carne (i tempi dipenderanno dallo spessore delle fettina, ma evitate di cuocerlo eccessivamente).

Servite i filetti di maiale ben caldi con il chutney di pesche tiepido o a temperatura ambiente.

filetto di maiale con chutney di pesche

Suggerimenti

I chutney sono preparazioni che fanno delle spezie il loro punto di forza. Potete divertirvi a variare le quantità di ciascuna per intensificare o diminuire il sapore e trovare il giusto equilibrio secondo il vostro gusto.

Lasciate interi peperoncino, zenzero, vaniglia e erbe aromatiche in modo da poterli eliminare agevolmente a fine cottura. Se invece preferite un gusto molto più piccante, potete anche tritare una parte di peperoncino finemente e lasciarla nel chutney.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.