Ottobre… nocciole!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Col guscio, al naturale, tostate, tritate, sminuzzate, in polvere, in crema spalmabile: le nocciole sono decisamente amate in cucina ed ecco perché abbiamo deciso di metterci alla prova con le ricette dedicate a questo ingrediente per il mese di ottobre!

Nocciole

Cominciamo con una piccola curiosità: il nome scientifico della nocciola è Corylus avellana, dal greco corys che significa “elmo” proprio per la forma particolare della nocciola. Quello che noi consumiamo è in realtà il seme del nocciolo, non il vero e proprio frutto.

Le nocciole vengono raccolte in autunno, quando il frutto raggiunge la piena maturità e l’involucro cade poiché raggrinzisce. I noccioli sono di origine europea, trovano l’ambiente ideale di crescita in collina e nelle zone montane e vengono coltivati prevalentemente in Turchia, Italia, Stati Uniti e Spagna.

Tra le nocciole italiane più pregiate troviamo

  • la nocciola Tonda Gentile Trilobata del Piemonte IGP coltivata nella zona delle Langhe, richiesta in pasticceria per il suo sapore;
  • la nocciola Siciliana, del messinese, adatta alla tostatura;
  • la nocciola campane: la Tonda di Giffoni IGP, la Mortarella di San Giovanni e la Camponica;
  • la Tonda Gentile Romana, coltivata nel viterbese.

In cucina le nocciole sono adatte a preparazioni dolci e salate: vengono usate per preparare biscotti, torroni, gelati, creme, torte, cioccolatini, oppure vengono aggiunte alle insalate e alle panature. Infine, sono utilizzate per dare croccantezza a primi, secondi piatti e contorni.

Come conservare le nocciole?

La prima distinzione da fare è la presenza del guscio: se sono ancora contenute nel loro involucro la conservazione, in luogo fresco, asciutto e a temperatura ambiente, sarà più duratura (circa 2 mesi) dato che il guscio protegge le nocciole dall’irrancidimento.

In caso di nocciole sgusciate la tostatura è fondamentale per eliminare l’umidità ed aumentare i tempi di conservazione. In questo caso le nocciole saranno vendute in sacchetti ben sigillati e, una volta aperto, conservate in contenitori ermetici al riparo dalla luce. La tostatura (effettuata a circa 200°C) aiuta a rendere il frutto più digeribile e a esaltarne i naturali aromi.

Le ricette del mese con le nocciole

Nel corso di questo mese prepareremo diverse ricette, dolci e salate, per esaltare e valorizzare le nocciole in cucina. Mano a mano che saranno pronte le troverete elencate qui di seguito:

Se invece volete scoprire tutte le ricette con le nocciole presenti sul blog visitate questa pagina.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.