Rose del deserto


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Le rose del deserto sono dei biscottini facilissimi da fare e super golosi. Io, di solito, li preparo quando voglio consumare dei corn flakes che magari sono in dispensa da un po’. Dovete sapere che la mia colazione va a periodi: giorni e giorni a mangiare yogurt e cereali, poi solo caffelatte e biscotti, poi solo té e via così. Per questo motivo mi capita spesso di avere scatole quasi nuove di cereali in dispensa e le rose del deserto sono la ricetta perfetta per riciclarli. Va detto che sono così facili da fare e buone da mangiare che vale la pena comprare i fiocchi di mais apposta per prepararle!

Rose del deserto

Le dosi che trovate nella ricetta dovrebbero garantirvi circa 40-45 biscotti, ma come sempre dipende da quanto li fate grandi. Trattandosi di un impasto base, potete poi personalizzarlo a piacere: io li adoro con l’uva sultanina, ma potete arricchirli anche con gocce di cioccolato bianco o fondente, frutti rossi disidratati, frutta secca a piacere o qualsiasi altra cosa vi viene in mente.

Se avete a disposizione della vaniglia, potete anche aromatizzare le rose del deserto con i semi di una bacca: nel caso, qui trovate qualche suggerimento per riciclare il baccello avanzato.

Stagionalità

Le rose del deserto non hanno ingredienti stagionali quindi potete prepararle tutto l’anno, ogni volta che ne avrete voglia!

Rose del deserto: ricetta

Ingredienti (per circa 40-45 rose del deserto)

180 g di burro
140 g di zucchero semolato
200 g di corn flakes
100 g di farina di mandorle
150 g di farina 00
2 uova
un pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci (16 g)
uva passa, gocce di cioccolato, frutta disidratata a piacere (facoltativi)
zucchero a velo q.b.

La prima cosa da fare è tirare fuori il burro dal frigorifero e lasciarlo arrivare a temperatura ambiente. Non appena il burro sarà morbido, montatelo con lo zucchero semolato: se avete una planetaria potete usarla montando il gancio a foglia, altrimenti vanno benissimo delle normali fruste.

Appena il composto sarà spumoso, aggiungete le uova una alla volta continuando a montare. Unite anche il pizzico di sale, il lievito, la farina bianca e quella di mandorle e impastate fino a ottenere un composto omogeneo. Unite la metà dei corn flakes sbriciolati grossolanamente. Fate riposare l’impasto in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto (che sarà comunque piuttosto morbido e appiccicoso) e formate delle palline grandi al’incirca come una noce, passatele nei corn flakes rimasti premendo per farli aderire bene e disponeteli su una placca da forno rivestita, distanziandoli di circa 4 cm l’uno dall’altro. Se volete, potete dividere l’impasto in più parti aggiungendo a ciascuno uvetta, gocce di cioccolato o altri ingredienti a vostra scelta.

Fate riposare nuovamente in frigorifero per 30 minuti quindi infornate in forno statico preriscaldato a 180° C per 18-20 minuti. Il tempo dipende dalla dimensione dei biscotti, ma saranno pronti quando avranno assunto un bel colore dorato.

Fate raffreddare completamente e spolverizzate le rose del deserto con poco zucchero a velo.

Suggerimenti

Le rose del deserto si conservano per 3 o 4 giorni, l’importante è tenerle ben chiuse e al riparo dall’aria.

Per un gusto più particolare, potete sostituire lo zucchero (totalmente o in parte) con zucchero di canna oppure utilizzare corn flakes integrali, al cioccolato o glassati.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.