Flan di carciofi e mandorle


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Ingredienti flan di carciofi e mandorle

Flan di carciofi e mandorle, un antipasto vegetariano leggero e saporito. Non servono molti ingredienti per rendere i carciofi veri protagonisti di un piatto e in questi flan ve li propongo abbinati semplicemente a una bella manciata di mandorle, alle uova e a un po’ di buon Parmigiano grattugiato.

I flan di carciofi e mandorle sono una sfiziosa ricetta di stagione la cui preparazione è piuttosto semplice a patto di ricordare tre regole fondamentali: montare bene gli albumi a neve, incorporarli senza farli smontare e lasciare cuocere i flan in forno a bagnomaria.

Stagionalità

Potete preparare i flan di carciofi e mandorle tra febbraio e maggio, quando questi gustosi ortaggi sono di stagione.

Flan di carciofi e mandorle: ricetta

Ingredienti (per 6 piccoli flan)

4 carciofi
50 g di mandorle
2 uova
qualche foglia di prezzemolo
40 g di parmigiano grattugiato
sale, pepe, olio extravergine di oliva q.b.
burro e farina per gli stampi

Pulite i carciofi dalle foglie esterne, dalla barba interna e pelate anche i gambi, che potete usare per preparare i flan. Mano a mano che li pulite metteteli in acqua e limone per evitare che anneriscano.

Portate a bollore abbondante acqua e fate cuocere i carciofi per 10-15 minuti, finché saranno sufficientemente morbidi (provate a valutarne la cottura con una forchetta). Scolateli e lasciateli intiepidire.

Con un mixer, frullate i carciofi insieme alle mandorle, al prezzemolo e al formaggio grattugiato. Assaggiate e regolate di sale e pepe: considerate che dovete ancora aggiungere le uova quindi il composto deve risultare abbastanza saporito.

Prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi. Unite i primi al composto di carciofi amalgamandoli bene e montate a neve gli albumi.

Incorporate gli albumi nel composto di carciofi mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per evitare di smontarli. Dividete il composto in sei stampini di alluminio precedentemente imburrati e infarinati, battete delicatamente il fondo per rimuovere eventuali bolle d’aria e, se serve, livellate un po’ la superficie.

Mettete gli stampini all’interno di una pirofila sufficientemente capiente e riempitela di acqua bollente fino a tre quarti dell’altezza delgi stampini che dovranno cuocere in forno a bagnomaria.

Mettete i flan in forno statico preriscaldato a 180° e fate cuocere per 40 minuti. Una volta pronti, togliete gli stampi dalla pirofila e fateli riposare 5 minuti prima di sformare i flan.

Flan di carciofi e mandorle

Suggerimenti

Se volete sformare i flan prima di servirli, vi consiglio di utilizzare stampini in alluminio, anche usa e getta. In alternativa, potete servire i flan direttamente in piccole cocottine di ceramica.

 


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.