Farcitoast fatto in casa


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Ebbene sì, oggi vediamo la ricetta del farcitoast fatto in casa. Avete presente quel mix di verdure finissime che si usa per farcire panini, piadine e toast e che forse fa molto anni ’80 (ma è tanto buono)? Oggi vi spiego perché vale la pena farlo in casa invece di acquistare quello già pronto.

farcitoast fatto in casa

Per prima cosa il farcitoast fatto in casa è così facile e veloce da preparare che è un vero peccato non approfittare delle verdure di stagione fresche per farlo. Inoltre, preparandolo da voi, eviterete di mettere nei vostri panini un condimento estremamente unto che finirà per coprire qualsiasi altro sapore.

Il procedimento per preparare il farcitoast fatto in casa è lo stesso che ho utilizzato per la ricetta della pasta fredda vegetariana con olive e quartirolo: dopo aver pulito le verdure si passano nel mixer frullandole per brevi intervalli ripetuti. In pochi secondi avrete lo stesso trito finissimo di verdure che siete abituati a comprare. Pochi minuti per cuocerlo e avrete pronto il condimento perfetto per i vostri panini gourmet fatti in casa!

Stagionalità

Il farcitoast fatto in casa con la ricetta che vedete qui sotto è di stagione in estate, quando tutti gli ortaggi usati sono disponibili.

Farcitoast fatto in casa: ricetta

Ingerdienti

250 g di peperone (giallo o rosso)
150 g di carote
mezza cipolla di Tropea
40 g di sedano
mezzo spicchio di aglio
qualche foglia di basilico
2 cucchiai di aceto di vino bianco o di mele
olio extravergine di oliva
sale q.b.

Pulite tutte le verdure e tagliatele a pezzetti. Mettete le verdure, la cipolla, l’aglio e il basilico in un mixer e frullate per brevissimi intervalli fino a ottenere un trito fino. Trasferitelo in una padella insieme all’olio, salate e fate cuocere a fiamma viva per 10-15 minuti mescolando, fino a ché le verdure avranno perso la loro acqua di vegetazione (più o meno il volume si dimezzerà).

Sfumate quindi con l’aceto (2 o 3 cucchiai a seconda del vostro gusto personale) e fate evaporare. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Conservate in frigorifero per 3-4 giorni al massimo.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.