Polpette di spinaci e vitello


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Tra i miei piatti di carne preferiti, le polpette occupano senza alcun dubbio le prime posizioni: possono essere realizzate in tantissimi modi diversi, con carne fresca o di riciclo (ad esempio per finire un po’ di bollito o di arrosto avanzato); possono essere preparate con sole verdure, in una perfetta variante vegetariana; possono anche essere fatte con il pesce. Insomma, le polpette sono un piatto per tutti i gusti!

Polpette di vitello e spinaci

Oggi vi propongo una variante golosissima: polpette di spinaci e vitello cotte in umido in un saporito e semplice sugo di pomodoro. Inutile dire che preparare queste polpette di spinaci è facilissimo e che potete ovviamente personalizzarle a vostro piacere.

Oltre a essere molto buone, queste polpettine di vitello e spinaci sono anche un modo infallibile per fare mangiare queste verdure anche ai più piccoli, che solitamente di fronte a un piatto di spinaci non fanno proprio i salti di gioia. Ovviamente il trucchetto funziona anche per molti altri ortaggi!

Stagionalità

Come detto nel post del mese dedicato agli spinaci, questi ortaggi nelle loro diverse varietà sono reperibili tutto l’anno, ma è sicuramente più facile gustarli tra la primavera e l’autunno.

Polpette di spinaci e vitello: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

500 g di macinato di vitello
300 g di spinaci
2 uova
4 cucchiai di pan grattato
2 cucchiai di grana grattugiato
2 spicchi di aglio
1 cipolla
700 ml di passata di pomodoro
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
qualche foglia di basilico
un mazzetto di prezzemolo
sale e pepe q.b.

Portate a bollore abbondante acqua. Nel frattempo lavate molto bene gli spinaci per eliminare i residui di terra. Sbollentateli per 2-3 minuti, scolateli e lavateli sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura. Strizzateli bene e tenete da parte.

In una scodella unite la carne di vitello, gli spinaci tritati al coltello, le uova e il grana. Aggiungete anche uno spicchio di aglio e il prezzemolo tritati finemente. Salate e pepate. Cominciate a impastare unendo poco pane grattugiato alla volta fino a ottenere un composto lavorabile, ma non eccessivamente asciutto. Chiudete la scodella con la pellicola e fate riposare in frigorifero una mezz’oretta se avete il tempo.

Nel frattempo preparate il sugo: tritate finemente uno spicchio di aglio e la cipolla. Mettetele in una casseruola a rosolare con l’olio per qualche minuto. Aggiungete la salsa e 350 ml di acqua. Unite anche le foglie di basilico, salate e portate a bollore coperto e a fiamma bassa. Lasciate sobbollire per 15 minuti.

Riprendete l’impasto e formate delle polpette grandi come delle palline da golf: con queste dosi dovrebbero uscirne circa 24-25. Unitele al sugo e fate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti, mescolando ogni tanto e aggiungendo un po’ di acqua se il sugo dovesse asciugare troppo. Prima di servire, regolate di sale e pepe a piacere.

Suggerimenti

Potete divertirvi a impreziosire le polpettine di spinaci e vitello con aromi a piacere come basilico, cumino o erba cipollina.

Se volete, potete anche aumentare la quantità di passata di pomodoro (e di conseguenza anche gli altri ingredienti per il sugo): il sugo di pomodoro che avanza può essere infatti usato per condire un’ottima pasta oppure congelato in comode porzioni per averlo sempre pronto all’uso!

Se siete in cerca di varianti vegetariane, ecco qualche idea a seconda della stagione: polpette di ceci e cime di rapa; polpette di carciofi, polpettine di cannellini.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.