Pasta al forno con pesto e cavolo romano

Arrivare a casa una sera dopo il lavoro, aprire il frigorifero e trovare: un bicchiere di latte che scadrà tra due giorni, un po’ di pesto avanzato un paio di giorni prima e un fondo di scamorza che, almeno a giudicare dall’aspetto, è in frigo dal Pleistocene… che fare? Pasta al forno con pesto, what else?!

Pasta al forno con pesto e cavolo romano

Aggiungo agli ingredienti anche un bel cavolo romano e in pochi minuti la teglia è pronta per essere messa in forno a gratinare! La ricetta di oggi è una pasta al forno con pesto, broccolo romanesco e scamorza affumicata, nata dalla necessità di far fuori un po’ di avanzi e davvero molto saporita e gustosa!

In fondo, il bello della pasta al forno è proprio questo: la capacità di trasformare ingredienti di riciclo o avanzi in un piatto sempre gradito e speciale. Inutile dire che potete prepararlo anche senza il bisogno di aspettare che dal vostro frigorifero si senta la scamorza supplicare per una degna fine…

Stagionalità

Vista la presenza del cavolo romano, potete preparare questa pasta al forno dall’autunno fino all’inizio della primavera, quando questo ortaggio è di stagione.

Pasta al forno con pesto e cavolo romano: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

320 g di pasta corta tipo maccheroni o mezze maniche
400 g di cavolo romano
300 ml di latte
20 g di burro
20 g di farina
80 g di pesto
80 g di scamorza affumicata
40 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b.

Cominciate a preparare la besciamella. In un pentolino fate fondere il burro a fiamma bassa quindi unite la farina e mescolate bene per eliminare i grumi. Poco alla volta aggiungete il latte mescolando accuratamente con una frusta. Salate e cuocete a fiamma bassa sempre mescolando fino a raggiungere la densità desiderata. (Se siete poco pratici, potete incorporare farina e latte a fuoco spento.)

Lavate e tagliate a pezzi il cavolo romano. Portate a bollore abbondante acqua salata quindi mettete a cuocere il cavolo per 5 minuti. Trascorso il tempo unite anche la pasta e fatela cuocere per circa metà o due terzi del tempo di cottura indicato. Spegnete la fiamma e scolate.

Unite il pesto alla besciamella e mescolate bene. Condite la pasta e il cavolo con la besciamella e la scamorza tagliata a dadini. Mettete il tutto in una pirofila, cospargete di grana la superficie e infornate in forno ventilato preriscaldato a 200°C per 15-20 minuti. Prima di sfornare potete passare la pasta anche un paio di minuti al grill per una doratura ancora migliore.

Lasciate riposare una decina di minuti e gustate!

Suggerimenti

Se vi avanza del cavolo romano cotto, provate a preparare questo sfizioso cous cous con cavolo romano e mandorle.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.