Pasta frolla


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

La pasta frolla è un impasto tanto semplice quanto diabolico: ammetto di aver provato diverse ricette, con dosi leggermente diverse di burro e zucchero, e di aver fatto assaggiare agli amici torte che, francamente, non erano proprio da pasticceria… Insomma, ci ho messo un po’ a trovare le giuste dosi. Anche perché a me piace la frolla burrosa, quella classica delle crostate che si sciolgono in bocca. Quindi, dal momento in cui ho trovato la giusta combinazione, non ho più potuto farne a meno!

La ricetta vi darà le dosi per foderare una tortiera del diametro di 24 cm e creare la griglia decorativa classica della crostata. Provatela, abbiate pazienza se i primi tentativi non saranno dei migliori perché ne vale davvero la pena.

Pasta frolla: ricetta

Ingredienti

250gr di farina 00
150gr di burro
100gr di zucchero a velo
2 tuorli
scorza di limone grattugiata
1 bacca di vaniglia
un pizzico di sale

Impastate il burro ammorbidito a temperatura ambiente con metà zucchero.

Formate la classica fontana di farina, mettete al centro l’altra metà dello zucchero, i tuorli, i semi di vaniglia raschiati dal baccello, la scorza di limone e il sale.

Impastate il composto di burro e zucchero con tutti gli altri ingredienti, lavorando velocemente affinché non si scaldi. Formate un panetto omogeneo e mettete in frigorifero a riposare per almeno mezz’ora., dopodiché la pasta frolla è pronta all’uso.

frolla-stagioni-nel-piatto

Suggerimenti

Impastate il primo composto di burro e zucchero all’interno della fontana con i tuorli e il restante zucchero, aggiungendo successivamente la farina: questo vi aiuterà a formare e mantenere un panetto compatto e omogeneo durante la fase di lavorazione.

Il calore delle mani e l’eccessiva lavorazione rovinano l’impasto e lo fanno “impazzire” (la frolla va a pezzi, diventando appiccicosa e impossibile da stendere). In questo caso non lavoratela a lungo: provate a recuperarla con 2/3 cucchiai di acqua molto fredda o mezzo albume.

In cerca di varianti? Provate la frolla integrale o la frolla al cacao!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.