Miniquiche agli asparagi bianchi e curcuma

Se ci seguite su Facebook o Instagram, sapete che abbiamo deciso di dedicare il mese di maggio a un progetto divertente che speriamo coinvolgerà tutti voi, il #picnicconstagioninelpiatto, un modo semplice e simpatico per provare a ritagliarci qualche momento di normalità in questo periodo purtroppo ancora anomalo. Il nostro secondo menù per pic nic comincia con un antipasto di stagione molto sfizioso, delle miniquiche agli asparagi bianchi con pasta brisé alla curcuma.

miniquiche asparagi bianchi e curcuma

Queste miniquiche di asparagi sono davvero perfette per un picnic primaverile perché sono ottime sia calde che fredde, sono già pensate per essere monoporzioni e si possono tranquillamente mangiare comodamente seduti su una bella coperta in un prato o, perché no, nel giardino di casa.

Come vedrete, prepararle è molto semplice e sono perfette anche per chi non ama particolarmente gli asparagi grazie al gusto più delicato di quelli bianchi.

Stagionalità

Le miniquiche agli asparagi bianchi e curcuma sono perfette per la primavera.

Miniquiche agli asparagi bianchi e curcuma: ricetta

Ingredienti (per 6 miniquiche)

Per la pasta brisé alla curcuma
100 g di farina
50 g di burro
25 ml di acqua
1 cucchiaino di curcuma
1 pizzico di sale

Per il ripieno
400 g di asparagi bianchi
2 uova
80 g di panna fresca
15 g di parmigiano
1 spicchio di aglio
erbe aromatiche (timo, prezzemolo)
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero

Cominciate preparando la pasta brisé alla curcuma: in una planetaria inserite il burro ammorbidito a pezzetti, la curcuma e la farina; impastate con il gancio a foglia fino an che si sarà formato un composto sabbioso quindi unite l’acqua e il sale e continuate a impastare fino a che la pasta brisé risulterà omogenea. Se non avete la planetaria potete fare questi passaggi a mano. Formate una palla, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigorifero per un’ora circa.

Pulite gli asparagi bianchi: lavateli, eliminate la parte finale più fibrosa e pelate i gambi con un pelapatate, fermandovi a qualche centimetro dalle punte. Separate le punte dai gambi: tagliate questi ultimi a rondelle e tenete da parte le punte (ve ne serviranno circa 12) per le decorazioni.

In una padella scaldate l’olio con l’aglio schiacciato. Unite i gambi degli asparagi, salate e insaporite con prezzemolo e timo. Fate cuocere per qualche minuto fino a che risulteranno morbidi. Spegnete e fate intiepidire.

Dividete la pasta brisé in sei parti e ricavate un disco molto sottile da ciascuna. Rivestite sei stampi da muffin con i dischi di pasta e dividete al loro interno gli asparagi cotti dopo aver eliminato l’aglio.

Sbattete le uova con la panna, il parmigiano, sale, pepe e altre erbe aromatiche. Dividete il composto nei sei stampini comprendo gli asparagi e arrivando a 2-3 mm dal bordo. Tagliate la pasta in eccesso e decorate con le punte di asparagi crude. Infornate a 80°C, forno ventilato, per circa 25 minuti. Fate intiepidire e sformate le miniquiche.

Suggerimenti

Se non trovate gli asparagi bianchi potete realizzare queste miniquiche anche con gli asparagi verdi o con quelli violetti.

Se non amate la curcuma potete ometterla e preparare una normale pasta brisé con le stesse dosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.