Millefoglie di polenta con cavolo nero e crescenza

Ingredienti millefoglie di polenta con cavolo nero e crescenza

Diciamoci la verità: uno dei vantaggi dell’inverno è quello di poter preparare piatti tipici delle stagioni più fredde come zuppe, minestre e polenta!

La ricetta di oggi è perfetta per riciclare la polenta avanzata del giorno prima e trasformarla in un delicato antipasto di tutto rispetto, una millefoglie di polenta con cavolo nero stufato e crescenza.

Il cavolo nero, o cavolo toscano, si abbina perfettamente alla crescenza, come abbiamo già avuto modo di appurare quando abbiamo preparato dei golosissimi panzerotti al forno. Io ho utilizzato polenta di grano saraceno, ma ovviamente va benissimo anche la polenta gialla di mais, l’importante è che rispettiate un semplice a accorgimento: dovendo ricavare delle fette, è fondamentale fare raffreddare la polenta “in forma”; potete usare uno stampo da plumcake o quello che preferite, l’importante è che poi possiate affettarla!

Detto questo, ecco come preparare questa sfiziosa millefoglie di polenta e cavolo nero!

Stagionalità

L’unico ingrediente di stagione è il cavolo nero, quindi potete preparare questa millefoglie di polenta in autunno e inverno quando il cavolo è disponibile e le temperature fredde portano la polenta sulle nostre tavole.

Millefoglie di polenta con cavolo nero e crescenza: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

400 g di polenta avanzata e fredda
200 g di cavolo nero
50 g di crescenza o stracchino
200 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine di olive

Prendete la polenta fredda e, con un coltello ben affilato, ricavate 16 fette spesse non più di 3-4 mm. Disponetele su una placca rivestita di carta forno e fatele scaldare in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, mettendo la placca abbastanza in alto, l’ideale è sul primo o secondo ripiano dall’alto. Dovrà formarsi una bella crosticina in superficie.

Nel frattempo, lavate e tagliate il cavolo nero a striscioline, eliminando le nervature più grandi e coriacee. Scaldate l’olio in una padella quindi fate saltare il cavolo per 5 minuti. Bagnate con il brodo vegetale e continuate a cuocere a fiamma vivace fino a che non sarà evaporato.

Componete la millefoglie alternando una fetta di polenta (4 per ciascuna millefoglie), un po’ di cavolo nero stufato e qualche pezzetto di crescenza. Servite caldo!

Millefoglie di polenta con cavolo nero e crescenza

Suggerimenti

Visto il periodo, se avete il riscaldamento acceso, potete provare a scaldare la polenta sui termosifoni, ovviamente coprendoli con della carta forno.

FAI SAPERE AI TUOI AMICI CHE TI PIACE!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *