Gelato al caffè e liquirizia


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Io adoro il gelato al caffè. Lo amo proprio. In effetti non credo esista un dolce al caffè che non mi piaccia: dal classico tiramisù, alla mousse al cioccolato e caffè, per passare da torte, biscotti o semifreddi. Tutto insomma.

Quest’anno ho aspettato un po’ troppo a mettere in moto la gelatiera, ma ora che l’ho portata su dalla cantina (dove va a svernare), si riparte alla grande. Ecco quindi la ricetta del gelato al caffè fatto in casa, a cui ho deciso di regalare un aroma molto particolare aggiungendo un po’ di liquirizia pura in polvere.

Gelato al caffè e liquirizia

Ho provato per la prima volta l’abbinamento caffè e liquirizia assaggiando un caffè aromatizzato e l’ho amato fin dal primo sorso. La liquirizia mi piace moltissimo (anche il gelato alla liquirizia è decisamente nella mia top 5) e da qualche tempo sto provando a utilizzarla in ricette sia dolci che salate. L’idea di usarla per aromatizzare il gelato al caffè si è rivelata azzeccatissima!

Se non avete la liquirizia in polvere o non la amate particolarmente, potete seguire la ricetta del gelato al caffè fatto in casa esattamente come la vedete sotto, omettendo semplicemente l’aggiunta della liquirizia. Al contrario, se avete modo di sperimentare questo particolare accostamento, fatelo perché è davvero buonissimo!

Stagionalità

Potete preparare il gelato al caffè e liquirizia tutto l’anno non essendoci ingredienti stagionali, ovviamente l’estate è il momento migliore per gustarlo.

Gelato al caffè e liquirizia: ricetta

Ingredienti

70 ml di caffè espresso (circa 2 tazzine)
1 cucchiaino e mezzo di caffè solubile
1 cucchiaino di liquirizia pura in polvere
220 ml di latte
170 g di panna fresca
100 g di zucchero

Preparate il caffè espresso e misuratene 70 ml. Mentre è ancora caldo sciogliete al suo interno il caffè solubile e, una volta incorporato completamente, anche la liquirizia in polvere mescolando bene per farla sciogliere (un cucchiaino è sufficiente, non serve neanche farlo troppo colmo, ma va a gusto). Fate quindi raffreddare.

Unite il latte, la panna, lo zucchero e il caffè ormai freddo e mescolate bene. Trasferitelo nella gelatiera facendolo passare per un colino a trama fine così da trattenere eventuali grumi, azionatela e fate mantecare il gelato al caffè per circa 25 minuti, regolatevi comunque a vista.

Gustate subito o riponete in freezer fino al momento di servirlo.

Suggerimenti

La gelatiera è un grande aiuto per chi vuole preparare il gelato un casa perché velocizza enormemente il procedimento e manteca il gelato alla perfezione incorporando aria ed evitando la formazione del ghiaccio. Tuttavia, se non l’avete, preparare il gelato al caffè senza gelatiera è possibile: vi baserà seguire la ricetta mettendo poi il composto in una ciotola adatta al congelatore. Fate riposare il tutto in freezer per 30 minuti quindi estraete il gelato da freezer e mescolate energicamente con una frusta o una spatola per rompere i cristalli di ghiaccio. Rimettete in freezer e ripetete questo procedimento per almeno 4-5 volte.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.