Torta salata con salsiccia e cime di rapa


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Dopo una sabato sera di pizza casalinga con amici, mi era rimasta in frigorifero della mozzarella da pizza, di quelle più sode e compatte (di quelle che, diciamoci la verità, mangiate così anche no…) e così, per evitare di buttarla, ho pensato a una ricetta veloce da fare.

Torta salata salsiccia e cime di rapa

Una cosa semplice e leggera? Assolutamente no! Questa volta l’obiettivo era fare qualcosa di saporito, sfizioso e molto gustoso, quelle cose a cui proprio non si può resistere. Alla fine, ecco l’idea, tanto semplice quanto vincente: torta salata con salsiccia e cime di rapa, un abbinamento che non conosce rivali!

Fondamentale per l’ottima riuscita di questa ricetta è la scelta della salsiccia (o della salamella) che deve essere di ottima qualità e non di quelle fatte con le sole parti molto grasse o di recupero. Affidatevi al vostro macellaio di fiducia per farvi consigliare al meglio, perché non c’è nulla di peggio di mangiare una salamella e trovarsi in bocca quei pezzi duri di grasso e cartilagine…

A parte questo, la ricetta è facilissima e richiede poco tempo di preparazione oltre alla cottura della torta salata in forno. Provatela e non ne farete più a meno!

Stagionalità

Vista la presenza delle cime di rapa, questa torta salata con la salamella può essere preparata tra ottobre-novembre e aprile.

Torta salata con salsiccia e cime di rapa: ricetta

Ingredienti (per 6-8 persone)

2 dischi di pasta sfoglia
600 g di salamella o salsiccia di ottima qualità
300 g di cime di rapa
200 g di mozzarella da pizza o altro formaggio filante a pasta semidura
1 cipollotto grande
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
semi di papavero a decorare (facoltativi)

Per prima cosa lavate bene le cime di rapa e lessatele per 5-6 minuti in acqua bollente non salata. Scolatele, raffreddatele sotto l’acqua fredda e tenetele da parte.

Tritate finemente l’aglio e la parte bianca del cipollotto e metteteli in una padella con due cucchiai di olio (non esagerate perché poi la salamella butterà fuori il suo grasso).

Fate rosolare 3-4 minuti e unite la salamella privata del budello e sbriciolata. Lasciate cuocere a fiamma vivace per 15-20 minuti (dovrà cominciare ad abbrustolirsi) quindi unite le cime di rapa ben strizzate e tagliate grossolanamente. Insaporite altri 3 minuti e spegnete. Fate intiepidire quindi unite al ripieno anche la mozzarella tagliata a dadini.

Rivestite una teglia rotonda di circa 26 cm con un disco di sfoglia e riempitela con il ripieno di salamella e cime di rapa. Ricavate dal secondo rotolo di sfoglia un disco dello stesso diametro della teglia, coprite la torta e ripiegate i bordi per sigillare bene.

Bucate molto bene la superficie della torta con una forchetta per evitare che gonfi in cottura, cospargete di semi di papavero e cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180°C per 45-50 minuti. Lasciate intiepidire e servite!

Suggerimenti

Se non avete la mozzarella da pizza potete usare della scamorza dolce o un altro formaggio non troppo saporito e con un basso contenuto di acqua per evitare che la torta si bagni eccessivamente e non cuocia bene.

Bucare la superficie della torta salata è fondamentale quindi, nel dubbio, esagerate!

Se volete fare tutto in casa, potete sostituire la pasta sfoglia con la pasta brisé.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.