Risotto ai porri e arancia

La ricetta di oggi è un primo piatto speciale, di quelli che avvolgono la vostra cucina con un profumo invitante e irresistibile: prepariamo insieme il risotto ai porri e arancia! Questo cremoso risotto unisce il gusto delicato e aromatico dei porri al profumo inconfondibile delle arance di stagione. Il risultato è un primo piatto caldo e avvolgente, perfetto per coccolarsi nelle stagioni più fredde.

Risotto ai porri e arancia

Per preparare il risotto ai porri e arancia avrete bisogno di porri freschi e sodi e di arance succose e non trattate, così da poterne grattugiare anche la scorza. A dare croccantezza al piatto ci penserà una manciata di pinoli tostati in padella a parte. La ricetta è facile da realizzare ed è perfetta per servire un primo piatto genuino e particolare, adatto anche a una cena più ricercata.

Come sempre quando si prepara un risotto, le regole sono poche e semplici: scegliete un riso superfino di ottima qualità e con una tenuta perfetta della cottura (io ad esempio ho usato il Rosa Marchetti); tostate i chicchi all’inizio e cuocetelo aggiungendo poco brodo vegetale alla volta. Quando il risotto è cotto al dente, spegnetelo in modo che non sia troppo asciutto e mantecate, lasciando riposare un paio di minuti coperto, poi servite.

Quando abbiamo deciso di dedicare il mese ai porri ho subito pensato di preparare un risotto e questo abbinamento con le arance è stata una vera e propria sorpresa. Da provare assolutamente!

Stagionalità

Il risotto ai porri e arance è perfetto in inverno fino a metà primavera, quando tutti gli ingredienti sono di stagione.

Risotto ai porri e arancia: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

300 g di riso superfino
250 g di porri
200 ml di succo di arancia
la scorza di 1 arancia non trattata
40 g di pinoli
50 g di burro
brodo vegetale q.b.
pepe nero a piacere

Lavate i porri e tagliateli a metà per il lungo. Risciacquateli per eliminare ogni residuo di terra tra i vari strati e tagliateli a striscioline di circa mezzo centimetro di spessore. In una casseruola capiente fate appassire a fiamma bassa i porri insieme a 40 g di burro per 4-5 minuti. Unite quindi il riso, alzate la fiamma e tostatelo per un minuto.

fumate con il succo di arancia e lasciate evaporare quasi completamente quindi iniziate ad aggiungere un paio di mestoli di brodo e lasciate cuocere il riso a fiamma moderata fino a cottura completa, aggiungendo nuovo brodo solo quando il precedente sarà stato assorbito.

Nel frattempo tostate i pinoli in una padella senza aggiungere condimento. Quando il riso sarà cotto al dente spegnete la fiamma e mantecate con il burro rimasto. Aggiungete  la scorza di arancia grattugiata e poco brodo per regolare l’umidità (deve risultare cremoso e morbido, il classico “risotto all’onda”) e coprite. Lasciate riposare un paio di minuti e servite il risotto ai porri e arancia con una manciata di pinoli tostati e una spolverata di pepe nero a piacere.

 

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.