Polpette di cannellini

Che i legumi facciano bene e vadano portati con maggior frequenza in tavola, ormai, è cosa nota e risaputa; come non approfittare allora della ricetta delle polpette di cannellini che vi propongo oggi? Una preparazione semplicissima, veloce, gustosa, sana e versatile! Potrete infatti preparare delle polpette piccoline come finger food per i vostri antipasti, oppure un po’ più grandi in versione burger come secondo piatto. E magari riuscirete a far mangiare i legumi anche ai bambini… quindi, prendete nota e provatele: non rimarrete delusi.

ingredienti polpette di cannellini

Stagionalità

Potete preparare le polpette di cannellini tutto l’anno, non avendo particolari ingredienti stagionali.

Polpette di cannellini: ricetta

Ingredienti (per circa 16 polpettine)

250 g di cannellini già lessati e scolati
20 g di pomodorini secchi
70 g di pane grattugiato
5/6 cucchiai di olio evo

Iniziate col preparare il composto delle polpettine di cannellini: schiacciate i fagioli già lessati con una forchetta (o frullateli in un robot da cucina). Aggiungete 20 gr di pane grattugiato.

Nel frattempo mettete i pomodorini in acqua bollente per 1-2 minuti, fino a quando saranno reidratati e morbidi; tritateli e aggiungeteli alla purea di fagioli.

Formate delle polpettine con il composto così preparato e passatele nel pangrattato rimasto.

Mettete a scaldare l’olio in padella e cuocete le polpettine per circa 2 minuti per lato, fino a quando non si sarà formata una bella crosticina dorata

polpette di cannellini

Suggerimenti

Se preparate le polpettine come finger food, utilizzate degli stecchini per agevolare i vostri ospiti e mettete a disposizione dei commensali delle salse di accompagnamento (i classici ketchup e maionese, ad esempio, oppure potete sbizzarrirvi nel trovare nuovi accostamenti: paprika, pepe e lime, curry o curcuma)

Potete cuocere le polpette di cannellini in forno: in questo caso potete irrorare le polpettine con poco olio prima di cuocerle. Io vi consiglio di utilizzare un vaporizzatore: distribuisce il condimento senza appesantire troppo, e la crosticina dorata sarà garantita anche con una cottura più leggera!

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.