Filetti di branzino al vino bianco


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

branzino-vino-bianco-ingredienti
Metti che una sera ti capita di dover improvvisare la cena con quello che hai in casa, perché arrivi tardi dall’ufficio e l’unico supermercato aperto fino a tardi richiederebbe troppa fatica per essere raggiunto. Tanto che torni, pensi a cosa puoi cucinare, fai mente locale di quello che ti rimane in dispensa e ti pregusti la cenetta: “stasera un bel filetto di branzino con i pomodorini non me lo leva nessuno, veloce, leggero, buono e sono a posto”. Arrivi a casa, padella sul gas, un filo d’olio, filetto di branzino in padella, pomodorini… no. Niente pomodorini nel frigo. Acc… sguardo indagatore nel frigo: ripiano 1, ripiano 2, ripiano 3, cassettino 1, cassettino 2, anta laterale.
Niente.
Niente che possa andare bene con quel filetto ormai già in padella. A meno di non voler usare della pancetta a cubetti o del prosciutto, ma non è proprio serata per gli azzardi culinari…

E così nasce il filetto di branzino al vino bianco: una ricetta semplice e veloce da preparare. Vi consigliamo di provare la riduzione al vino bianco: l’ideale per far bella figura anche in caso di ospiti con un piatto gustoso e ricercato.

Stagionalità

Potete preparare il filetto di branzino al vino bianco tendenzialmente tutto l’anno, considerando comunque che si tratta di una specie sfruttata e che andrebbe consumata con moderazione, alternandola a pesci meno sotto pressione e altrettanto buoni!

Filetti di branzino al vino bianco: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

4 filetti di branzino
due bicchieri di vino bianco
uno spicchio d’aglio
origano secco
olio evo, sale q.b.

In una padella versate un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Quando l’olio è caldo adagiate i filetti nella padella, con la pelle rivolta verso il basso.

Sfumate con un bicchiere di vino bianco e fate evaporare l’alcool. Abbassate il fuoco, coprire e fate cuocere per qualche minuto. Quando il fondo di cottura si sta asciugando aggiungete il vino rimanente. A cottura ultimata spolverate con l’origano.

Per preparare la riduzione, togliete i filetti dalla padella e aggiungete al fondo di cottura una piccola noce di burro e pochissima farina: fate sciogliere tutti gli ingredienti e amalgamate per bene. Se necessario, aggiungete un goccio di vino bianco. Spegnete il fuoco e utilizzate la salsina così ottenuta per insaporire ulteriormente i filetti.

branzino-vino-bianco-finale

Suggerimenti

Cercate un’altra idea semplice per cucinare il branzino in inverno? Provate a prepararlo con porri e pomodori secchi!

Avere poco tempo in cucina è un vero problema, ma questo non significa necessariamente dover rinunciare a piatti gustosi e originali. Oltre al nostro branzino potete provare anche i filetti di maiale all’aceto balsamico o le penne con crema di ceci e salmone, due ricette facili e veloci preparate con pochissimi ingredienti!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.