Castagnaccio

“Fabio, visto che questo mese abbiamo le castagne come ingrediente di stagione del mese, vorrei provare a fare il castagnaccio. Sai, non l’ho mai preparato a casa…”
“Ma allora devi assolutamente provare la ricetta di mia mamma! È buonissimo, molto più buono di quelli che trovi in giro!”
E quindi che fai, testi un’altra ricetta? No. Per cui, signori e signore, oggi la ricetta del castagnaccio arriva diretta dalla tradizione di famiglia.

Un castagnaccio semplicissimo da preparare, molto più di quanto pensassi all’inizio, che sprigiona in casa tutto l’aroma dell’autunno che avanza: un profumo di castagne avvolge la cucina mentre in forno cuoce pian piano il nostro dolce. Perfetto, inutile dirlo, per accompagnare una fumante tazza di tè sotto una leggera copertina di lana a trama scozzese. Per il camino da accendere, devo ancora attrezzarmi!

castagnaccio

Stagionalità

Gli ingredienti della ricetta sono reperibili tutto l’anno. Il castagnaccio è, però, un dolce tipico dell’autunno.

Castagnaccio: ricetta

Ingredienti (per una teglia da 26 cm di diametro)

500 g di farina di castagne
900 ml di acqua
100 ml di latte
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio di semi
una manciata di pinoli
una manciata di uvetta

In una terrina capiente mescolare la farina di castagne con l’acqua, l’olio e il latte. Aggiungere un pizzico di sale e versare in una teglia leggermente unta.
Cospargere con una manciata di uvetta e pinoli (alcuni andranno a fondo, altri staranno a galla).

Infornare a 160° per 10 minuti e, successivamente, a 180°per altri 50 minuti.

Quando si crepa la superficie il castagnaccio è pronto (verificare sempre con uno stuzzicadenti).

Suggerimenti

Per un gusto più originale provate ad aggiungere degli aghi di rosmarino insieme ad uvetta e pinoli!

Se avete necessità di usare una teglia di diametro diverso leggete il nostro post che vi spiega come fare.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.