Scaloppine al melograno

Ingredienti scaloppine al melograno

Le scaloppine sono senza alcun dubbio una delle ricette di carne più semplici e veloci da realizzare. Quello che amo in modo particolare di questo piatto è la possibilità di sperimentarne tante versioni differenti, dalle più classiche al limone o al vino bianco, per arrivare a varianti decisamente più originali e stagionali. Ecco quindi perché oggi vi propongo queste buonissime scaloppine al melograno!

Il melograno è un frutto coloratissimo, dal gusto dolce e più o meno acido a seconda della varietà. Il suo succo si presta perfettamente per realizzare questo piatto e permette di portare in tavola un secondo molto particolare in pochi e semplici passaggi.

Fate bene attenzione al melograno, frutto buono ma infido! Il consiglio è di sgranarlo o spremerlo vicino a superfici lavabili perché i suoi semi tendono a schizzare il loro rossissimo succo a distanze incredibili (e il mio muro della cucina appena imbiancato lo sa bene…).

Stagionalità

Potete preparare le scaloppine al melograno tra ottobre e dicembre, quando questo frutto è di stagione.

Scaloppine al melograno: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

4 scaloppine di vitello
15 g di burro
1 melograno
farina 00 q.b.
sale e pepe nero q.b.

La prima cosa da fare è sgranare il melograno. Mettete tre quarti dei semi ottenuti all’interno di un mixer e frullateli molto bene. Passate il composto ottenuto in un colino in modo da ricavarne solo il succo: ve ne serviranno circa 70 ml. Mettete da parte i semi rimasti.

In una padella fate sciogliere il burro quindi unite le scaloppine precedentemente infarinate da entrambi i lati. Fate rosolare la carne a fiamma viva 2 minuti per lato.

Unite il succo del melograno, due cucchiai di semi interi, salate e fate restringere sempre a fiamma viva per un minuto circa. Regolate di pepe nero a piacere e servite!

Scaloppine al melograno

Suggerimenti

Usate una padella della dimensione adeguata: se non avete padelle capienti a sufficienza per contenere comodamente le scaloppine, dividetele piuttosto in due.

Infarinate le scaloppine solo al momento di cuocerle, altrimenti la farina tenderà ad assorbire i liquidi della carne e non rosolerà bene.

Se avete poco tempo potete tagliare il melograno a metà e spremerlo con uno spremiagrumi: considerate tuttavia che in questo modo ne sprecherete molto di più quindi fatelo solo se avete tempi strettissimi!

FAI SAPERE AI TUOI AMICI CHE TI PIACE!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *