Pasta al ragù di lenticchie

I legumi stanno, giustamente, conoscendo una seconda giovinezza: da alimento e carne dei poveri a super food dalle innumerevoli proprietà nutritive. Oggi useremo il nostro ingrediente del mese per preparare una variante al classico ragù di carne: la pasta al ragù di lenticchie.

pasta al ragù di lenticchie

La combinazione fra cereali e legumi è perfetta per godere appieno dei benefici e del potere protettivo di queste due macro categorie alimentari. La pasta al sugo di lenticchie è l’ideale per queste giornate autunnali piovose e fredde, perché scalda il corpo e fa davvero bene. Se a questo aggiungiamo che è un piatto semplice da preparare, non resta che mettersi ai fornelli e ripetere la ricetta il prima possibile!

Stagionalità

Le lenticchie sono disponibili tutto l’anno, ma la pasta al ragù di lenticchie è perfetta per i mesi più freddi

Pasta al ragù di lenticchie: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

280 g di pasta integrale
1/2 cipolla
3 carote
120 g di lenticchie secche
250 ml di passata di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
olio extravergine di oliva
brodo vegetale q.b.
sale q.b.

Iniziate a preparare il ragù di lenticchie: tritate la cipolla e le carote, molto finemente. Fatele rosolare in una pentola con un filo di olio extravergine d’oliva per qualche minuto; aggiungete le lenticchie precedentemente sciacquate (e, se indicato sulla confezione, tenute in ammollo per il tempo consigliato). Dopo un paio di minuti aggiungete un paio di mestoli di brodo vegetale e fate cuocere per metà del tempo suggerito sulla confezione dei legumi, bagnando sempre con brodo vegetale al bisogno.

Unite infine la passata di pomodoro, il concentrato e proseguite fino a quando le lenticchie saranno tenere e il sugo ben ristretto.

Fate cuocere la pasta integrale in acqua bollente salata, scolate e condite con il ragù di lenticchie.

Suggerimenti

Per una versione più gustosa provate a utilizzare delle erbe aromatiche e a condire con una spolverata di ricotta salata direttamente sul piatto da portata: ne resterete conquistati!

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.