Involtini di lattuga con carote e taleggio

Gli ortaggi estivi ci permettono di cucinare mille ricette in questo periodo.
Oggi vi voglio proporre un antipasto fresco e molto semplice: degli involtini di lattuga ripieni di carote e taleggio. La scelta degli ingredienti, lo ammetto, è stata quasi obbligata, dato che ho utilizzato quello che ho trovato in frigorifero una sera in cui non avevo la dispensa pienissima… nulla vieta, ovviamente, di cambiare formaggio, usando magari una fresca mozzarella, qualche cubetto di fontina o della robiola. Il bello degli involtini è proprio questo: si possono riempire con quello che si vuole!
Il risultato finale non cambia: un antipasto vegetariano fresco e originale, delicato e ideale per pranzi e cene estivi!

involtini di lattuga

Stagionalità

Potete preparare i nostri involtini di lattuga tutto l’anno, ma vi consigliamo i mesi estivi per gustare al meglio questa ricetta!

Involtini di lattuga: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)
8 grosse foglie di lattuga, intere e ben conservate
200 g di carote
60 g di taleggio
olio extravergine di oliva, sale e pepe

Pulite e pelate le carote. Tagliatele a bastoncini sottili e fatele cuocere in padella, con olio extravergine di oliva e sale. Mantenete la fiamma molto bassa e continuate la cottura per circa 10 minuti, in modo da lasciare le verdure belle croccanti.

Tagliate a cubetti il taleggio e tenetelo da parte.

Sbollentate le foglie di lattuga (meglio quelle più grandi e integre), precedentemente lavate, per circa 30 secondi. Prelevatele dalla pentola con delicatezza usando una schiumarola, immergetele immediatamente in acqua fredda per fermare la cottura e scolatele, tamponandole con carta assorbente.

Aprite bene le foglie di lattuga su un piano da lavoro e disponete al loro interno un po’ dei bastoncini di carote, qualche cubetto di taleggio e aromatizzate a piacere con pepe macinato fresco.

Chiudete le foglie a mo’ di involtino e conservate in frigorifero fino al momento di servire.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.