Bulgur con lenticchie e crema di zucca

Ingredienti bulgur con lenticchie e crema di zucca

Bulgur, questo sconosciuto. Quando vado a fare la spesa e vedo quel meraviglioso scaffale pieno di sacchetti di cereali, legumi secchi, quinoa, cous cous e simili, la tentazione di provare qualcosa di nuovo è fortissima. Questa volta è stato il turno del bulgur, un ingrediente tipico del medio oriente. Il bulgur è preparato con frumento integrale i cui chicchi vengono prima cotti al vapore e successivamente essiccati e spezzettati. Devo dire che l’esperimento è stato positivo e ha ufficialmente vinto il diritto di entrare nella mia dispensa insieme a cous cous e quinoa.

Non avendo mai provato a preparare il bulgur, ho deciso di sperimentarlo con una ricetta semplice semplice e assolutamente di stagione: gli ingredienti che vi serviranno per preparare questo piatto saranno lenticchie secche di Norcia, zucca, cipolla, mandorle e una punta di curcuma. Semplice e buonissimo!

Un piccolo suggerimento: il bulgur assorbe acqua molto rapidamente. Io ho seguito le dosi riportate sulla confezione (che vanno quasi sempre a tazze…pesare no?!) e si è asciugato molto velocemente. La prossima volta metterò un po’ di acqua rispetto a quella indicata.

Stagionalità

Potete preparare il bulgur con lenticchie e crema di zucca in autunno quando questo colorato e dolce ortaggio è di stagione. Alcune varietà di zucca tuttavia, sono disponibili anche in estate quindi potete anticipare un pochino!

Bulgur con lenticchie e crema di zucca: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

280 g di bulgur
450 g di zucca
120 g di lenticchie secche
mezza cipolla
30 g di mandorle + una decina da tritare
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
mezzo cucchiaino di curcuma
olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.

Private la zucca della buccia e tagliatela a pezzi non troppo grandi (velocizzeranno la cottura). Mettetela in una pentola con abbondante acqua fredda, una foglia di alloro e un rametto di rosmarino. Fate cuocere fino a che riuscirete a bucare la zucca con uno stuzzicadenti. Scolate con una schiumarola e fate intiepidire.

In un pentolino fate soffriggere la cipolla tritata finemente con due cucchiai di olio. Aggiungete le lenticchie, una foglia di alloro e fate insaporire. Unite quindi mezzo litro di acqua e fate cuocere per circa 40-45 minuti. Cinque minuti prima di spegnere la fiamma, salate e aggiungete il concentrato di pomodoro. A fine cottura le lenticchie dovrebbero aver assorbito tutta l’acqua: se si asciugassero troppo prima di essere cote aggiungete poca acqua alla volta e terminate la cottura.

Mettete la zucca, 30 g di mandorle e un rametto di rosmarino in un mixer. Aggiungete un filo di olio e frullate fino a ottenere una crema piuttosto fluida. Aggiungete la curcuma e regolate di sale e pepe. Se gradite, potete aggiungere anche un paio di foglioline di basilico.

Cuocete il bulgur: volendo potete utilizzare anche l’acqua di cottura della zucca. Misurate la quantità indicata sulla confezione (solitamente due tazze di acqua per una di bulgur) e portatela a bollore. Salatela leggermente quindi aggiungete il bulgur e cuocete per circa 10 minuti. Spegnete e fate riposare qualche minuto.

Unite il bulgur alle lenticchie. Aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, le mandorle tritate, qualche ago di rosmarino tritato e un paio di foglie di basilico sminuzzate. Impiattate: mettete 3-4 cucchiai di crema di zucca sul fondo del piatto e con un coppapasta date forma al bulgur al centro del piatto. Decorate a piacere con una fogliolina di basilico, rosmarino e mandorle.

Bulgur con lenticchie e crema di zucca

Suggerimenti

I tempi di cottura di bulgur e lenticchie sono indicativi perché potrebbero essere diverse per varietà differenti.

Se non amate la curcuma potete tranquillamente ometterla, il piatto sarà comunque molto buono. Volendo potete provare a sostituirla con una punta di curry.

FAI SAPERE AI TUOI AMICI CHE TI PIACE!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *