Due passi a Milano Golosa 2017

Qualche giorno fa ho visto su Facebook che dal 14 al 16 ottobre, il Palazzo del Ghiaccio di Milano avrebbe ospitato la sesta edizione di Milano Golosa, un evento enogastronomico dedicato alla produzione artigianale di nicchia. Non essendoci mai stato, ho deciso di approfittarne e stamattina io e Claudia siamo saltati sul treno in direzione Milano Porta Vittoria.

Alle 11.50 eravamo lì, insieme a un gruppo di altre persone, in attesa che i cancelli aprissero alle 12. Invano ho cercato per ben tre volte di fare una foto dell’ingresso del palazzo visto che, sistematicamente, qualcuno sentiva la necessità di stazionare proprio davanti a manifesti…

Milano Golosa show cooking casoncelli Trattoria Visconti

Una volta entrati ci siamo subito lanciati verso l’area dedicata agli show cooking perché non volevamo assolutamente perdere quello sui casoncelli, ravioli che nella mia personale classifica di preferenze occupano senza alcun dubbio il podio. Lo show cooking era tenuto dalla signora Fiorella Visconti e dai figli Roberto e Daniele, proprietari della Trattoria Visconti di Ambivere che ci hanno mostrato come preparare i casoncelli, piatto tradizionale del bergamasco, nella versione della nonna Ida, perché in cucina le tradizioni famigliari sono tutto!

Potete solo immaginare i profumi che riempivano l’aria: salvia fresca e pancetta rosolati nel burro, come tradizione vuole; carne di manzo e pasta di salame per la farcia, saltati in padella con olio e aglio… Sicuramente replicherò questa ricetta alla prima occasione!

Subito dopo ci siamo spostati in un’area allestita per un altro show cooking, sempre presentato dalla Trattoria Visconti, questa volta dedicato al gelato. Un gelato molto particolare, preparato con la loro polenta di mais rosso, coltivato nei campi di proprietà della famiglia: alla classica base di latte, panna e zucchero, il maestro gelatiere Davide D’Arpino Fusar Poli ha aggiunto la polenta già cotta e raffreddata, frullando il tutto e mettendo il composto nella gelatiera. Nonostante l’iniziale scetticismo, al momento dell’assaggio questo gelato si è rivelato una vera sorpresa: alla caratteristica cremosità si aggiunge la granulosità della polenta che regala al gelato anche una punta salata davvero piacevole.

Milano Golosa gelato alla polenta Trattoria Visconti

Se siete amanti del vino, oltre agli show cooking culinari, nella sala Winemi, Milano Golosa organizza anche diversi eventi con degustazioni sul tema.

Milano Golosa ospita numerosi espositori del panorama enogastronomico italiano, dal dolce al salato, per passare a vini e birre artigianali, conserve, formaggi e molto altro. Ho avuto il piacere di assaggiare numerose confetture, due diverse torte al cioccolato e una torta, ancor più particolare, preparata con i tagliolini freschi, tipica del mantovano. Ho particolarmente apprezzato la disponibilità degli espositori a raccontare i loro prodotti e a rispondere a qualsiasi curiosità.

Milano Golosa espositori

Al piano superiore, per la prima volta in sei anni, Milano Golosa ospita l’Accademia del Panino Italiano: nelle nove paninoteche presenti non troverete i soliti panini, ma dei veri e propri panini gourmet con abbinamenti particolari e gusti ricercati che vale davvero la pena provare. Io ho optato per un panino con fiocco cotto al miele, cipolle caramellate all’aceto balsamico, julienne di cavolo rosso e dressing di yogurt e zafferano preparato da Giusto Gusto / Batarò – PaninoContadino, mentre Claudia ha assaggiato un panino con baccalà mantecato, friarielli saltati e maionese al peperone crusco di Alvolo, paninoteca di Pavia: entrambi siamo stati molto soddisfatti.

Milano Golosa panini Accademia del Panino Italiano

Se vi ho incuriosito approfittate di domani e lunedì per visitare Milano Golosa: potete trovare tutti i dettagli e il programma eventi sul loro sito internet www.milanogolosa.it.

image_printStampa

2 commenti

  1. Grazie per aver apprezzato il mio operato , comunque non era il massimo del mio solito prodotto per via della limitata strumentazione disponibile in loco .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.