Calamari in umido

La ricetta di oggi è un vero e proprio classico quando si pensa al nostro ingrediente del mese di settembre: oggi prepariamo infatti dei buonissimi calamari in umido.
Si tratta di una ricetta classica, molto più semplice di quanto si possa pensare; e come sempre in questi casi vi consigliamo di utilizzare ingredienti freschissimi e di qualità, perché solo così potremo godere appieno del loro sapore intenso e autentico.

calamari in umido stagioni nel piatto

Ammetto che la ricetta dei calamari in umido possa sembrare di primo acchito ostica o difficile, col rischio di portare in tavola dei calamari duri o gommosi. Il segreto per avere calamari morbidi è in realtà molto semplice: farli cuocere a lungo, delicatamente, in modo che le carni possano avere il tempo di ammorbidirsi. In questo modo il sugo avrà modo di insaporirsi e avrete un secondo piatto delicato, gustoso e preparato con facilità.

Stagionalità

I calamari in umido sono perfetti da preparare tutto l’anno. Di preferenza, i calamari freschi si trovano fra settembre e ottobre, come da calendario della stagionalità.

Calamari in umido: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

600 g di calamari puliti, di medie dimensioni
250 g di polpa di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 spicchio di aglio
2 dl di vino bianco
olio extravergine di oliva
sale q.b.

Sciacquate e tamponate i calamari con un foglio di carta assorbente. Togliete i tentacoli, fateli a pezzetti e tagliate il corpo ad anelli.

Fate soffriggere lo spicchio di aglio nell’olio extravergine di oliva, unite i calamari, salate e quando sono leggermente dorati sfumate con il vino bianco. Fate evaporare, aggiungete la polpa di pomodoro, il concentrato e fate cuocere a fuoco lento per circa mezz’ora, con il coperchio. Se necessario aggiungete in corso di cottura poca acqua calda.

Togliete dal fuoco, trasferite i calamari in umido con il loro sugo in un piatto da portata e servite.

image_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.