Seppie in bianco con piselli


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Per la ricetta di oggi ho provato una variante molto semplice delle famose seppie in umido con piselli, quelle accompagnate da un invitante sughetto al pomodoro che non chiede altro che la scarpetta: eliminato il pomodoro, aggiunto un po’ di vino bianco per insaporire a inizio cottura et voilà, otteniamo un secondo piatto semplice, sano e gustoso!

Seppie in bianco con piselli

Abbiamo già visto con la ricetta dei nostri filetti di branzino al vino bianco che quest’ultimo è in grado di regalare sapore anche ai piatti che a prima vista potrebbero apparire più insipidi: ecco quindi che la classica ricetta seppie e piselli in umido acquista una marcia in più, senza essere appesantita da grassi o condimenti eccessivi, trasformandosi in un invitante piatto di seppie in umido senza pomodoro con piselli!

Stagionalità

Se per cucinare seppie e piselli in bianco volete utilizzare i legumi freschi, approfittate dei mesi a cavallo fra la primavera e l’estate. Altrimenti potete utilizzare i piselli congelati per gustare questo piatto tutto l’anno.

Seppie in bianco con piselli: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)
500 g di seppie fresche e pulite
500 g di piselli freschi
1 bicchiere di vino bianco
sale, olio extravergine d’oliva

Pulite, sciacquate e tamponate le seppie. Tagliatele a striscioline sottili.

In una padella fate scaldare l’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere a fuoco dolce le seppie tagliate per qualche minuto.

Aggiungete il vino bianco, sfumate, aggiungete anche i piselli e continuate la cottura per circa 20-30 minuti, aggiungendo poca acqua calda se necessario. Continuate la cottura fino a quando le seppie saranno morbide e il fondo di cottura si sarà ristretto.

Servite le seppie e piselli in bianco tiepide.

Suggerimenti

Se vi piace il gusto, potete fare rosolare uno spicchio di aglio insieme alle seppie e cospargerle a fine cottura con un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato.


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.