Pasta tonno e pistacchi


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Pasta tonno e pistacchi

La ricetta di oggi è un primo piatto molto semplice da realizzare, che richiede pochi ingredienti, ma che sicuramente non ha nulla da invidiare ai piatti più elaborati: oggi prepariamo la pasta con tonno fresco e pistacchi!

Questa ricetta nasce un po’ per caso, un giorno che avevo bisogno di utilizzare un trancetto di tonno fresco che era rimasto. Olio extravergine di oliva, tonno scottato e granella di pistacchi. Tutto qui. Il tutto reso ancora più speciale da qualche fogliolina di menta.

Unico consiglio: tagliate il tonno molto finemente, come a fare una tartare, in questo modo il condimento si amalgamerà meglio con la pasta.

Stagionalità

Potete preparare la pasta con tonno e pistacchi tutto l’anno, cercando comunque di non abusarne perché il tono è un pesce molto sfruttato.

Pasta con tonno e pistacchi: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

300 g di pasta
300 g di tonno fresco
40 g di granella di pistacchi
qualche fogliolina di menta fresca (6 o 7 a seconda della dimensione)
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
sale e pepe nero q.b.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata e buttate la pasta. Nel frattempo, tagliate il tonno al coltello piuttosto finemente, come a fare una tartare. In una padella capiente fate rosolare l’aglio tritato con abbondante olio extravergine di oliva per un paio di minuti.

Unite quindi il tonno e scottatelo per 2 minuti poi sfumate con il vino bianco, regolate di sale e lasciate evaporare. Unite anche la menta fresca tritata finemente.

Scolate la pasta al dente e unitela al condimento aggiungendo un piccolo mestolo di acqua di cottura se necessario. Fate saltare la pasta con il tonno per un minuto o due così da insaporire bene quindi impiattate e terminate con generosa granella di pistacchi e una bella macinata di pepe nero.

Suggerimenti

L’aggiunta di acqua di cottura al condimento permette, grazie agli amidi della pasta, di legare meglio. Vi consiglio di scolare la pasta al dente, anche leggermente indietro di cottura, per terminarla poi in padella con il tonno aggiungendo poca acqua alla volta.

Se non amate la menta potete sostituirla con altri aromi come maggiorata, timo, prezzemolo o erba cipollina!


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.