Pappardelle con capesante e porcini

L’abbinamento capesante e porcini della ricetta di ieri è stato così buono che ho voluto provare anche una pasta con gli stessi ingredienti: se i sapori sono così buoni, perché non provare a utilizzarli in un piatto diverso? Ecco come nasce la pasta di oggi, le pappardelle con capesante e porcini.

Anche in questo caso la ricetta è davvero semplice da preparare e si risolve nel tempo di ebollizione dell’acqua e cottura delle pappardelle, che è di norma più veloce della normale pasta secca: se quindi state cercando un’idea per una pasta gourmand ma semplice da preparare avete trovato la ricetta che fa al caso vostro!

Stagionalità

Approfittate dei mesi di settembre e ottobre per utilizzare porcini freschi nella preparazione di questa ricetta!

Pappardelle con capesante e porcini: ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

250 gr di pappardelle all’uovo
2 porcini freschi
8 capesante
Una noce di burro
1/2 bicchiere di vino bianco
Sale, prezzemolo qb

Mettete a bollire l’acqua per le pappardelle.

Nel frattempo pulite le capesante e tagliatele a dadini. Rosolatele in padella con una noce di burro, sfumate col vino bianco, lasciate evaporare e aggiungete i porcini precedentemente puliti e tagliati a fettine sottili. Fate cuocere per altri 2 minuti.

Fate cuocere le pappardelle nell’acqua bollente salata, scolatele e ultimate la cottura in padella, in modo che si insaporiscano con le capesante e i porcini.

Servite ben calde, spolverizzando con del prezzemolo.

pappardelle-porcini-capesante

Suggerimenti

Se volete un tocco ancora più originale, fate tostare del pangrattato in un padellino per qualche minuto, fino a quando sarà ben dorato, e utilizzatelo a mo’ di formaggio grattugiato sulla pasta.

Se avete tempo, potete anche provare a fare la pasta all’uovo in casa!

FAI SAPERE AI TUOI AMICI CHE TI PIACE!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *